Scritto da & Categoria Rimini.

mercato-coperto-riminiXXI° secolo e consumismo, un binomio ormai affermato che rievoca istantaneamente i centri della grande distribuzione, quei centri commerciali che sono massima espressione della più indiscriminata ed pervasiva globalizzazione, ossia luoghi/non luoghi spersonalizzati e sempre uguali a sé stessi, dove l’abbondanza di merci e generi alimentari, fuori da ogni logica territoriale e stagionale, ci ha progressivamente resi incapaci di coglierne e apprezzarne qualità, valore e proprietà.

Eppure è proprio a fronte di un simile appiattimento culturale che vanno, per reazione, sempre più affermandosi posti come il Mercato Coperto di Rimini, che recuperano i pregi della stagionalità, del biologico a km0, del rapporto diretto col preduttore e della filiera corta, del legame culturale e territoriale con le nostre terre e di quello delle altre eccellenze regionali italiane.

Oltre 60 banchi di vendita e 110 attività intrecciati in un tessuto commerciale di qualità: frutta e ortofrutta dalla nostra campagna insieme ad alcuni selezionati prodotti più esotici o provenienti dal altre zone d’Italia; pesce in gran parte proveniente dal porto di Rimini e venduto freschissimo il giorno stesso; quattro macellerie nei cui banchi si espongono tante carni prodotte in pascoli locali, tagli di ovini, bovini, suini, equini, avicunicoli, prodotti pronti per la cottura o già cotti; quattro punti vendita di formaggi e latticini con un ampia scelta di prodotti caseari, sia tipici del nostro territorio che di tradizione nazionale; quattro panetterie ben fornite e tre punti vendita di generi alimentari vari, oltre ad un supermercato CONAD di oltre 1000 mq.

Il Mercato Coperto di Rimini rappresenta un grande snodo commerciale che non rinuncia ad un mercato maturo e consapevole, moderno ma rispettoso delle piccole imprese ed impegnato nella valorizzazione della tradizione.
In sostanza niente meno che un importante polo di attrazione, fondamentale nella strategia di riqualificazione e ripopolamento, sociale ed economica, del centro cittadino.