Scritto da & Categoria Vini.

La zona di produzione della Doc Colli d’Imola, disciplinata dal Decreto 01/07/1997 – G.U. 07/07/1997 e successive modifiche, comprende i territori vocati alla coltivazione della vite di sette comuni del comprensorio imolese, in provincia di Bologna. I terreni della media e bassa collina, compresi nell’area, permettono la produzione di vini di ottima qualità. Questa è la zona d’elezione dei vitigni albana, sangiovese, pignoletto e trebbiano, ma la base ampelografica di questa denominazione è piuttosto ampia ed eterogenea, e comprende oltre ai vitigni tradizionali e storici anche altri d’importazione come chardonnay, barbera e cabernet sauvignon, che permettono di ottenere vini particolarmente interessanti.