Scritto da & Categoria Eventi.

mary-cutrufelloArriva sui lidi ravennati, direttamente dal Minnesota, per la precisione al Primary Irish Pub di San Pietro in Vincoli, il soul ruvido e graffiante di una rocker di razza.

Mary Cutrufello, la ragazza che nel 1988 irruppe di prepotenza nel panorama musicale americano con When The Night Is Through, che incantò gli USA con il suo talento debordante lavorando al fianco di mostri sacri del calibro di Neil Young e Jimmie Dale Gilmore, ha vinto la sua partita contro un destino che pareva segnato.
Quando i noduli alle corde vocali la costrinsero ad una pausa durata dieci anni, la sua voce potente sembrò definitivamente archiviata; niente più voce, niente musica, solo un ripiego di fortuna per sbarcare il lunario al volante di un furgone FeDex. Poi nel 2008 avvenne il miracolo, contro ogni pronostico l’album “35” arrivò dritto come un pugno nello stomaco, rockeggiante e potente con qualche intervallo country-gospel, per il resto nessun compromesso commerciale, solo ritmi energici e aggressivi, una tensione feroce ed esplosiva che ripercorre d’un fiato 30 anni di sonorità americane passando per Seger, Cougar e soprattutto Springsteen, che firma Take ‘Em As They Come.

Il tour italiano presenta in esclusiva mondiale l’ultima creazione, il cd Faithless World. Un grande tributo che la cantante (figlia adottiva di italo-americani) riconosce alla terra di origine dei genitori.
Giovedì 6 novembre la seconda data della tournée fa tappa al Primary Irish Pub di San Pietro in Vincoli, in provincia di Ravenna.