ricetta-piatt-pronto-per-estate-tartare-salmone-e-pesche

Scritto da & Categoria Ricette.

Dolci, profumate e colorate… le pesche ci dicono ogni anno che è arrivata la tanto sognata estate.
Deliziose consumate fresche, diventano protagoniste anche in cucina dall’antipasto al dessert. Originarie della Cina circa 4000 anni fa, i Romani le apprezzavano già per le loro qualità e le utilizzavano nelle loro ricette.

Il nome “pesca”, infatti, deriva dal latino “persicum” e, tra le sue proprietà troviamo la quantità di potassio (circa 260 mg per 100 gr) e la ricchezza di fibre, oltre ad essere un frutto decisamente adatto alle diete ipocaloriche.

Un alimento ideale per la stagione estiva, fresco e leggero, perfetto per accompagnare un piatto veloce e semplice come la tartare di salmone.
Vediamo insieme il procedimento.

Tartare di Pesche e Salmone

Tagliare a dadini 2 pesche sbucciate, irrorale con succo di limone e lasciale sgocciolare per 10 minuti in un colino sopra una ciotola per raccogliere il succo e mettere in frigo.
Tagliare a dadini 500 grammi di carpaccio di salmone, mescolare con sale, un cucchiaio di zucchero e mettere la tartare per 15 minuti in frigo.

Mettere la dadolata di salmone in un colino, pressare e asciugare su carta da cucina. Mescola quest’ultima ai dadini di pesche e condisci con un filo d’olio, il succo di pesche e limone tenuto da parte, 1 cucchiaio di senape al miele, erba cipollina tagliuzzata e pepe.
Servire successivamente le tartare con fette di pane di segale e spolverizzale con semi di sesamo.